Itinerario naturalistico: il Parco di San Martino

All’interno del Parco di San Martino è possibile seguire il sentiero naturalistico che offre uno spaccato della Flora e della Fauna mediterranea. Il Parco, a natura prevalentemente boschivo-mediterranea con splendidi esemplari di Sughera, Pino domestico, Leccio, ma anche di querce caducifoglie quali Cerro, Farnetto e Roverella, ospita anche esemplari di impianto artificiale posti al confine esterno del bosco appartenenti a specie originarie della regione euroasiatica quali Cedri del Libano e dell’Himalaya, Tigli, Cipressi, Platani e Palme.

La fruibilità del bosco da parte dell’uomo è favorita dai numerosi sentieri tracciati negli anni, e alle aree pic-nic che permettono di passare alcune ore in mezzo alla natura e al canto degli uccelli.

Nel bosco di San Martino è presente la tipica avifauna del biotopo mediterraneo, presentandosi numerosa nei diversi periodi della stagione. Passeggiando all’interno del bosco è possibile ascoltare le dolci melodie del Cardellino, Verdone, Fringuello, Merlo, Picchio Rosso, Picchio Verde, Cinciallegra, Cinciarella, Balestruccio, Upupa, Ghiandaia, Allocco, Barbagianni, Civetta, Poiana, Sparviero, Gheppio e molti altri esemplari di uccello.

Oltre ai volatili, sono presenti all’interno del bosco di San Martino alcune specie di mammiferi. Tra i più diffusi il Surmolotto, l’Istrice, il Riccio Europeo, il Cinghiale, il Tasso e la Volpe. Mentre tra i rettili troviamo la Lucertola muraiola, il Ramarro, Orbettino, Biacco, Marasso e la Vipera dal corno e la Vipera dell’Orsini.