Chiesa e convento di San Tommaso

La Chiesa, appena fuori le mura e annessa al vicino convento domenicano, è risalente alla seconda metà del XIV secolo. Anticamente a navata unica con tetto ligneo, venne completamente modificata con l’apertura di quattro cappelle sul fianco destro nel corso del Seicento. Un forte dislivello separa il piano di calpestio della facciata dal pavimento della chiesa. All’interno si conserva un frammento di affresco con la “Madonna del latte” (sec. XIV-XV). L’altare maggiore è impreziosito da un grande altorilievo raffigurante la “Gloria di San Tommaso”, pregevole stucco degli inizi del XIX secolo.