Chiesa di San Giovanni Battista

Preceduta da un portico ed affiancata da un basso campanile, la chiesa è di eccezionale interesse pittorico e architettonico. A pianta trapezoidale, l’interno è a tre navate segnate da pilastri non simmetrici su cui si impostano archi disuguali; il piano pavimentale del presbiterio è rialzato. Di pregevole fattura sono gli affreschi del XIII- XV sec. che coprono quasi interamente l’interno della chiesa. Particolare attenzione meritano gli affreschi del “Ciclo di S. Caterina d’Alessandria” della fine del XIV sec. e la “Madonna col Bambino e Santo Vescovo” del XV secolo. Nella piazzetta antistante la chiesa si trova la cosiddetta “Crocetta”, piccola stele sorretta da quattro leoni realizzata con frammenti scultorei di riuso.